Tra architettura e paesaggio

Inserimento nel contesto. Immagine Nadaaa

Nadaa, studio di architettura e design con sede a Boston, ha appena  completato il progetto residenziale “Dortoir Familial”, un’abitazione collocata nel comune provenzale di Ramatuelle, all’interno di un uliveto.

Il tetto verde fonde l’edificio nel paesaggio. Immagine Nadaaa

Il fulcro del progetto è costituito dal cortile interno, protetto e privato ma allo stesso tempo estroverso e legato al contesto. L’intervento, rispettando le severe norme di zonizzazione della regione, si fonde con il paesaggio, ospitando in copertura la flora locale e disegnando una sorta di soglia monumentale dalla quale si accede al cortile, alla piscina e alla zona giorno superiore, raggiungibile mediante una scala esterna.

L’edificio appare come una monolitica soglia in cemento. Immagine Nadaaa

La struttura principale della casa appare come un monolite di cemento sostenuto da due elementi perpendicolari: il primo è costituito dal muro posto tra la piscina e l’ala inferiore orientale dell’abitazione, mentre il secondo è rappresentato dal muro a sbalzo all’estremità settentrionale.

Integrati nella logica organizzativa e spaziale dell’intervento, gli elementi di sostegno si celano all’interno delle volumetrie, ben strutturate e connesse tra loro da aperture studiate secondo una logica di economia, in modo da assicurare la continuità strutturale

Il tetto risponde strutturalmente alla tipologia della volta, assicurando grande stabilità laterale, consentendo, grazie alla pendenza adottata, la massima esposizione luminosa a sud e costituendo la base del tetto verde.

I volumi si dispongono come una serie di cornici sul paesaggio. Immagine Nadaaa

L’ala inferiore dell’abitazione è concepita come un corridoio che parte dalla sala lettura e collega le diverse stanze, aperte direttamente sul paesaggio.

Molte funzioni abitative sono pensate all’aperto, estendendo l’architettura verso il paesaggio e connettendo interno ed esterno attraverso spazi intermedi.

Il drenaggio della copertura ed il sistema idrologico del terreno sono sistematizzati in maniera da fornire l’acqua ad uso abitativo e per l’irrigazione, a nord del lotto è stato installato un impianto fotovoltaico in grado di fornire l’energia per l’intera proprietà, mentre il riscaldamento dell’acqua avviene attraverso pannelli solari installati a sud-est.

Vista della corte centrale con la piscina. Immagine Nadaaa

 

Scheda progetto
Responsabile del progetto: Nader Tehrani, Nadaaa
Project Manager: Harry Lowd
Project Team: Dan Gallagher, Katie Faulkner, Lisa Lacharite-Lostritto, Craig Chapple, John Houser, Ellee Lee, Kevin Lee, Parke Macdowell, Ryan Murphy, Jonathan Palazzolo, Caitlin Scott, Joana Rafael, Rawan Alsane
Architetti associati: Bidard & Raissi (Parigi, Francia), Agence Francois Vieillecroze (St. Tropez, Francia)
Ingegnere strutturista: Simpson, Gumpertz & Heger

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here