Trasparenza garantita

Sviluppato e prodotto dall’impresa italiana Cieffe31, AquaVisionFriend è stato brevettato negli Stati Uniti e utilizzato per la prima volta a protezione di muri e vetrate presso Porta Nuova, intervento promosso da Hines Italia

Un composto a base di biossido di silicio – la materia prima del vetro – impiegato come rivestimento protettivo per le superfici trasparenti. Questa è l’idea che ha guidato Cieffe31, impresa italiana a elevato contenuto di innovazione, nella messa a punto di AquaVisionFriend – prodotto già noto nel settore delle energie rinnovabili per il notevole recupero di resa energetica dei moduli fotovoltaici che, ora, ha trovato un nuovo ambito di applicazione nel mondo dell’architettura.

Filippo Cabrini, direttore commerciale Cieffe31
«La nostra è una giovane impresa italiana che ha sviluppato un prodotto a elevato contenuto tecnologico, che crea le condizioni per l’auto-pulizia delle facciate, trasparenti e anche opache, proteggendole da depositi e dall’assorbimento di sostanze aggressive e deturpanti, minimizzando al contempo la frequenza delle operazioni di lavaggio». Filippo Cabrini, direttore commerciale Cieffe31

[vimeo width=”460″ height=”300″]http://vimeo.com/79277252[/vimeo]

 

Le ampie superfici trasparenti che caratterizzano l’involucro degli edifici contemporanei, infatti, necessitano di pulizia frequente per prevenire gli sgradevoli effetti del deposito di polveri e altre particelle causato dall’esposizione agli agenti atmosferici. Queste onerose operazioni di manutenzione incidono in modo ancora più notevole nel caso di deturpazione delle facciate mediante vernici spray.

Brevettata negli Stati Uniti d’America, questa innovativa tecnologia è stata impiegata per la prima volta a Milano

AquaVisionFriend nasce proprio per evitare questi inconvenienti. Si tratta di un prodotto basato sull’applicazione di una nanotecnologia di ultima generazione che, grazie alla perfetta integrazione con il silicio del vetro, crea un reticolo regolare di 0,8 micron sulla superficie trattata. In pratica, il nuovo strato di coating elimina le micro-scabrosità presenti sulla superficie trasparente, rendendola praticamente inattaccabile da qualsiasi agente estraneo.

Paolo Fabris, amministratore delegato di Cieffe31
«La tecnologia del prodotto si basa sull’applicazione di un sottilissimo strato di nanoparticelle di silicio sulle superfici da proteggere. Queste creano un durevole reticolo idrorepellente che aderisce perfettamente al supporto, evitando che i composti estranei possano penetrare e ancorarsi al substrato originario» Paolo Fabris, amministratore delegato di Cieffe31

[vimeo width=”460″ height=”300″]http://vimeo.com/79277254 [/vimeo]

 

In questo modo, il naturale dilavamento operato dalla pioggia mantiene pulite le vetrate, senza alterarne la naturale permeabilità allo spettro solare, soprattutto nel campo dell’ultravioletto, né le prestazioni specifiche in ambito energetico, impedendo ogni effetto di peeling sul vetro. Mediante l’impiego di specifici prodotti di rimozione, consente la perfetta ripulitura in caso di imbrattamento con vernici e inchiostri, compresi quelli particolarmente aggressivi a base acrilica.

AquaVisionFriend è perciò un rivestimento naturale, non una pellicola. La sua stabilità, garantita per 10 anni, garantisce il payback dell’investimento mediamente in 4 anni e quindi una forte riduzione dei costi nei sei anni successivi.

Giovanni Cabrini, collaboratore tecnico di Cieffe31
«Il trattamento è sempre personalizzato in relazione alle caratteristiche delle superfici da trattare, allo scopo di massimizzare l’effetto estetico: è il caso delle vetrine di esercizi commerciali di tutte le dimensioni, come dei rivestimenti in pietra e, anche, in alluminio e in zinco-titanio» Giovanni Cabrini, collaboratore tecnico di Cieffe31

 [vimeo width=”460″ height=”300″]http://vimeo.com/79277255 [/vimeo]

 

L’applicazione avviene normalmente a spruzzo, in condizioni meteorologiche medie (assenza di precipitazioni, ridotta velocità del vento). La superficie del vetro viene accuratamente pulita, poi si procede alla stesura di un reagente e all’applicazione con una pistola ad aria compressa deumidificata, che nebulizza il prodotto sulla superficie da trattare.

L’applicazione su supporti in vetro, qui eseguita dalla sociatà Art Polish di Trento, è estremamente rapida e avviene in tre fasi: accurato lavaggio delle superfici, stesura del reagente e posa del prodotto mediante pistola a spruzzo

L’asciugatura è estremamente rapida: il supporto è manipolabile pochi minuti dopo l’applicazione e, nell’arco di 24 ore, la superficie può essere normalmente sollecitata.

Anche per pietre e marmi

Anche i rivestimenti lapidei possono essere adeguatamente protetti e il prodotto non altera le naturali qualità materiche delle superfici

Alla medesima famiglia di AquaVisionFriend appartiene anche AquaVisionFriend Marble & Stone, prodotto che crea uno strato idrorepellente sulle superfici murarie, marmoree e lapidee, rendendole durevoli nel tempo e inattaccabilidalle polveri e dalle vernici spray, impedendo o minimizzando, a seconda della tipologia del rivestimento trattato, l’assorbimento di pennarelli e inchiostri. Anche in questo caso l’aspetto originario rimane immutato: l’applicazione può avvenire non solo a spruzzo ma anche con pennello e rullo e i tempi di asciugatura sono leggermente più lunghi (fra trenta e sessanta minuti).

[vimeo width=”460″ height=”300″]http://vimeo.com/79277253[/vimeo]

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here