Un museo racconta la storia delle macchine da caffè

L’ingresso del museo

Il Mumac, Museu della Macchina per Caffè di Gruppo Cimbali, inaugurato ad ottobre 2012 a Binasco è stato selezionato da un’importante casa editrice cinese tra i 101 migliori progetti del settore urbano, culturale e dell’accoglienza.

Voluto da Gruppo Cimbali per celebrare il suo centenario, il progetto architettonico ed espositivo del museo è stato affidato a Valerio Cometti e all’architetto Paolo Balzanelli, rispettivamente titolari degli studi Arkispazio e V12design, che insieme hanno lavorato in team per dare vita al museo.

Il museo sorge in uno spazio ricavato dal recupero di un vecchio capannone industriale, presso la sede storica di Binasco. All’interno, l’esposizione racconta l’evoluzione della tecnologia e del design italiano attraverso un percorso multimediale che parte dai primi anni del novecento fino alle macchine per caffè attualmente in produzione.

«Il tema principale, filo conduttore di tutto il progetto – afferma l’Architetto Paolo Balzanelli – è stato quello di creare un’architettura fortemente caratterizzata, senza tuttavia celare completamente l’edificio esistente, anzi valorizzando la realtà industriale pienamente operativa nella quale è immersa».

Vista dall’esterno
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here