Un paralume? No, una doccia

Sembrerebbe a prima vista un paralume anni ’50 eppure è una doccia che, in modo sorprendente ed originale, avvolge una lampada: è Axor LampShower progettata da Oki Sato, progettista dello studio Nendo Design.

Con il disegno del nuovo soffione doccia realizzato per Axor, marchio dell’azienda tedesca Hansgrohe, Oki Sato sottolinea quanto da sempre sia attratto dall’interazione fra luce ed acqua: “sono i raggi del sole, la luce, a far parlare la bellezza dell’acqua, a liberare il suo potente richiamo estetico” spiega il progettista, “idea che ho potuto tradurre in oggetto grazie alla disponibilità e alla preparazione di ricercatori e tecnici di questa azienda”.

LampShower, con getto a pioggia è disponibile nella versione a soffitto,  orientabile di 5 gradi, ed in quella a parete con braccio doccia lungo 400mm orientabile orizzontalmente di 150 gradi.

L’acqua scende attraverso le sei cannule del ‘paralume’ e si distribuisce nel diffusore dotato di ugelli concentrici, mentre la lampadina con tecnologia Led della potenza di 5 watt è inserita nel soffione. 

Grazie agli oltre 5 metri di cavo elettrico di collegamento e alimentazione è possibile posizionare l’interruttore nel punto più comodo del bagno: acqua ed elettricità viaggiano, poi, nello stesso braccio all’interno di due condotti separati, certificati per essere a norma in tutti i Paesi in cui la doccia è distribuita. 

LampShower, che è rivestiti nella parte terminale in morbido silicone, per consentire l’eliminazione di eventuali residui di calcare e rifinita da una cromatura disponiblie nelle diverse finiture satinata, oro, nero o bianco, sarà in vendita dal gennaio del prossimo anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO