Un paravento di ingresso alla città

Cino Zucchi con Mauri e Banci, l’opera di mitigazione ambientale all’ingresso della galleria Vedeggio-Cassarate

Cino Zucchi, in collaborazione con lo studio di ingegneria Mauri e Banci, ha progettato l’opera di mitigazione ambientale all’ingresso della galleria Vedeggio-Cassarate, che collega lo stadio di Lugano con l’autostrada Milano-Zurigo, innescando una forte trasformazione urbanistica dell’area.

Nell’attesa di un completamento del raccordo con la viabilità esistente, l’ingresso e uscita della galleria sul lato di Cassarate necessitava una sistemazione temporanea che ne schermasse le opere strutturali e che la armonizzasse con il paesaggio circostante.

I progettisti hanno così realizzato un grande “paravento” sinuoso che raggiunge l’altezza di 10 metri e che passa da un andamento concavo ad uno convesso, talvolta permeabile allo sguardo e talvolta opaco a seconda dei punti di vista, costruendo una sorta di “scultura ambientale” che identifica la nuova porta di ingresso alla città da nord.

Cino Zucchi con Mauri e Banci, l’opera di mitigazione ambientale all’ingresso della galleria Vedeggio-Cassarate
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here