Un quartiere multimodale per riqualificare la stazione

Immagine di Studio V Architecture

Un piano di riqualificazione da 500 milioni di dollari è stato stanziato per risolvere la situazione del Transportation Center di Stamford, posto sul lato sbagliato della Interstate 95, strada ad otto corsie.

Il progetto vincitore del concorso di idee, opera dello studio newyorkese Studio V Architecture, crea un quartiere multi-modale che circonda la stazione, la seconda più trafficata della regione dopo il Grand Central Terminal.

Immagine di Studio V Architecture

Il Connecticut Department of Transportation (Cdot) ha selezionato questa proposta che prevede tre nuovi edifici che agiranno come una nuova porta d’ingresso per Stamford e un paesaggio stradale rinnovato lungo Station Place, South State Street e Manhattan Street per promuovere la pedonalità e ricollegare il centro con il suo lungomare. Il piano prevede due torri, di cui la più grande adiacente alla stazione ferroviaria e con  parcheggio sotterraneo, all’interno della quale troveranno collocazione un hotel, residenze e spazi commerciali, avvolti da una facciata vetrata curva, ed una terrazza panoramica che domina il centro.

Immagine di Studio V Architecture

A est, la seconda torre, più piccola, presenta una facciata curvilinea simile e contiene spazi per uffici, un centro congressi e residenze aggiuntive.

Nel complesso, la riqualificazione prevede oltre 55 mila metri quadrati di uffici e 5.500 metri quadrati di spazi commerciali, 150 residenze e un albergo da 150 camere.

I nuovi edifici garantiranno così un migliore accesso pedonale e ciclabile alla stazione ed una riqualificazione del paesaggio, con una nuova connessione al  Mill River Park ed a Greenway, oltre a ponti e coperture piantumati.

Immagine di Studio V Architecture

 

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO