Una casa per ricercatori e studenti a Parigi

 

Foto di Cecile Septet

Uno dei più giovani uffici dell’Eberle Group Baumschlager ha completato un progetto di Christian Hauvette  per Espacil Habitat: in collaborazione con Data Architects, be paris | Baumschlager Eberle ha realizzato nella capitale francese il Residence Irene Joliot Curie, dalla caratteristica facciata in alluminio anodizzato, che appare quasi dorata.

Foto di Cecile Septet

Il blocco residenziale dispone di 182 unità, suddivise tra residenze per i ricercatori di 25 metri quadri, ai primi tre livelli, residenze per studenti, di 19 metri quadri, e spazi comuni.

Foto di Cecile Septet

L’edificio è organizzato attorno ad un patio coperto centrale, progettato con corridoi spaziosi, una caffetteria ed altri accorgimenti che incoraggiano l’interazione sociale.

Foto di Cecile Septet

Le facciate rivolte verso il cortile, attrezzato per praticare sport, sono rivestite da una pelle lucida e trasparente per permettere alla luce di penetrare.

Foto di Cecile Septet

160 metri quadri di pannelli solari forniscono acqua calda per i residenti mentre cisterne in copertura raccolgono l’acqua piovana per uso sanitario e l’irrigazione delle piante.

Foto di Cecile Septet
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here