Una passeggiata a mezz’aria nelle terre del vino

Immagine Mauro Turin Architectes

Lo studio svizzero Mauro Turin Architectes celebra la storia vinicola della regione svizzera del Lavaux con la progettazione di un museo a sbalzo sulla costa della montagna.

Immagine Mauro Turin Architectes

Tutto è cominciato come un progetto immaginario: «Lo spazio è dato agli architetti per sognare qualcosa che potrebbe essere interessante o che potrebbe rivelare nuovi aspetti di un luogo, o di un’idea» dice Martine Leprise, collaboratore di Turin.

Immagine Mauro Turin Architectes

Il progetto del museo del vino riprende l’idea delle storiche terrazze dei vigneti, che dall’XI secolo disegnano l’area occidentale della regione, scendendo fino ad incontrare il Lago di Ginevra.

Immagine Mauro Turin Architectes

L’architetto spiega che nel suo progetto ha inteso non solo raccontare la storia del Patrimonio dell’Umanità, ma anche creare un punto di riferimento che attiri turisti da tutto il mondo. Un museo che «offre una passeggiata sospesa nell’aria, offrendo un’esperienza indimenticabile del Lvaux, del Lago di Ginevra e delle Alpi» racconta il progettista.

Dopo la grande attenzione ricevuta da parte della stampa locale e dalle amministrazioni, ora il progetto è in discussione per la futura realizzazione.

Immagine Mauro Turin Architectes
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here