Una scintillante casa per la scienza

La facciata del nuovo polo universitario

Il gruppo di architetti Saucier + Perrotte Architectes e Hughes Condon Marler Architects hanno completato la nuova scintillante casa della scienza: la struttura geometrica ospiterà la Facoltà di Scienze farmaceutiche ed il Centro Ricerca e Sviluppo di Vancouver, in Canada. Pensato come un nuovo ingresso della British Columbia University, il volume oltre ad essere nuovo polo della ricerca scientifica si pone anche come nuovo elemento fortemente iconico dell’università.

Il nuovo polo univesitario visto dall’esterno

La natura organica dei caldi interni in legno, sembra incentivare la collaborazione tra ricercatori e docenti, con le enormi aperture dei corridoi e grandi quantità di luce naturale. Al piano terra lo spazio espositivo coniuga un percorso storico sull’evoluzione della medicina e della scienza con aree di sosta per colore che lavorano nell’edificio.

Le enormi aperture dei corridoi inondati di luce naturale

Saucier + Perrotte hanno così descritto il progetto: «L’idea iniziale nasce dal concetto di un albero, il cui ramo crea una tettoia galleggiante al di sopra del livello del suolo. Quest’idea organica è stata poi astratta trasformandola in una manifestazione architettonica e geometrica. Il design cerca di proporre spazi piacevoli, vivibili per la ricerca e la formazione, creando spazi pubblici e privati per lo scambio di idee».

Vista di uno spazio di lavoro, con le grandi aperture verso l’esterno
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here