UNStudio per il Qatar Integrated Railway Project

[metaslider id=33118]
Qatar Rail ha nominato UNStudio come principale progettista per il Qatar Integrated Railway Project: il progetto integrato per la realizzazione della nuova rete ferroviaria pone quale obiettivo la realizzazione di un servizio che incoraggi la popolazione di Doha all’uso del trasporto pubblico, la cui componente chiave sarà formata dalla nuova linea metropolitana.

Per la realizzazione di tale infrastruttura si prevede la progettazione, in due fasi di lavoro, di circa 95 stazioni che saranno la spina dorsale del sistema di trasporto pubblico nell’Area della Greater Doha, Gda. La rete completa si prevede sia composta da quattro linee di collegamento della Gda con Al Khor e con le comunità di Al Wakrah e Mesaieed, situate rispettivamente a nord e a sud di Doha.

Viisualizzazione di una stazione della nuova metropolitana a Doha (foto di UNStudio)
Viisualizzazione di una stazione della nuova metropolitana a Doha (foto di UNStudio)

Il disegno progettuale di UNStudio si pone come connessione tra passato e futuro del Qatar, traendo ispirazione dal vasto lessico architettonico regionale e rappresentando, allo stesso tempo, una visione contemporanea. Inoltre, finalità del progetto è l’integrazione di tutti gli aspetti funzionali e tecnici delle stazioni, in una espressione architettonica coerente alla volontà di rendere la rete ferroviaria metropolitana del Qatar un punto di riferimento mondiale nel contesto della realizzazione di mezzi pubblici.

Un concetto fondamentale del progetto consiste nel definire diverse scale d’identità per l’utente: l’identità di rete, quella relativa alla linea e l’identità architettonica della stazione, plasmata in particolare da elementi di design ricorrenti. Ciascuna delle linee della metropolitana – linea storica, linea costiera, city line e linea istruzione – sarà caratterizzata da un tema differente e dalla relativa atmosfera disegnata con materiali, il trattamento delle pareti e dei pavimenti in modo da orientare e guidare i viaggiatori.

Un interno caratterizzato da strutture voltate (foto di UNStudio)
Un interno caratterizzato da strutture voltate (foto di UNStudio)

Nell’idea di realizzare un branding architettonico la ‘volta’ rappresenta un nuovo ponte tra l’architettura storica del Qatar e il suo futuro di innovazione: traendo ispirazione dall’arco, dai profili delle tende nomadi o dalle vele di un dhow, il design di un’architettura composta da “spazi a volta” propone un approccio adattativo e contemporaneo. Attraverso un sistema di forme triangolari interconnesse, la geometria architettonica voltata si trasforma ospitando le funzioni e collegando gli spazi interni con le infrastrutture urbane esterne.

L’architettura è ideata secondo un principio di dualità: un esterno puro e modesto è contrapposto e risolve il ricco, illuminato effetto perlato degli interni. Gli esterni fanno riferimento alla forza monolitica dell’antica architettura del Qatar, mentre gli spazi interni attuano un’atmosfera radiante composta da movimento e fluidità.

Infine, il riferimento al concetto di caravanserraglio – locanda situata sulle antiche rotte commerciali e tappa nelle vie carovaniere – è ripreso in una serie di elementi e luoghi attrattori situati nello spazio transitorio dei flussi pedonali: questi configurano momenti di diversità, opportunità per il riposo e l’esposizione della cultura e dell’identità locale.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO