Urban Voids Unpacked – Simone Fracasso e Yordan Vakarelov

Nel corso degli ultimi decenni, diversi movimenti urbanistici in architettura e progettazione urbana hanno stabilito approcci e metodologie che non si adattano alle esigenze della società contemporanea. Oggi l’urban design dovrebbe tenere sempre in considerazione la dimensione umana del progetto, guardando non solo alla funzionalità e alla fattibilità, ma soprattutto al suo ruolo nello stimolare la vita pubblica e lo sviluppo sociale della città. Roma dal punto di vista urbano è un tessuto frammentato, composto da diversi spazi inutilizzati e aree dismesse. Svegliando le coscienze urbane, Fracasso e Vakarelov hanno ideato un progetto, presentato in tesi specialistica presso la Aalborg University (Danimarca), finalizzato alla riattivazione del vuoto urbano creatosi nei luoghi abbandonati di piazza Caballini. La strategia progettuale è quella di sviluppare un piano con cui informare i cittadini delle possibilità nascoste negli spazi del loro vivere quotidiano, aiutandoli ad esplorarne a pieno i potenziali.

Urban Voids Unpacked
Urban Voids Unpacked

Continua a leggere su www.arketipomagazine.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here