Villa Nemes, progettata dallo Studio Giordano Hadamik Architects.

Villa Nemes: morfologia naturale e prestazioni avanzate

Villa Nemes, progettata dallo Studio Giordano Hadamik Architects, gioca con il paesaggio antropizzato delle terrazze liguri diventando parte di esso. Le facciate in pietra naturale presentano grandi aperture rivolte verso la valle e il mare. I due volumi semi-ipogei disposti su un unico piano si piegano seguendo la morfologia del terreno e si spezzano a formare l’accesso in asse. Da una parte si apre il grande open space e dall’altra le camere da letto e i servizi. Lunghi setti murari creano continuità tra il fabbricato, gli ambienti interni e le fasce esterne. Il patio esterno e i frangisole creano zone filtro mediando tra interno ed esterno. La copertura verde contribuisce all’inserimento nel contesto e minimizza l’impatto.

Villa Nemes, progettata dallo Studio Giordano Hadamik Architects.
Villa Nemes, progettata dallo Studio Giordano Hadamik Architects.

I serramenti giocano un ruolo chiave nel massimizzare vista e luce. Le grandi aperture sono state concepite a tutta altezza per creare un effetto di continuità tra interno ed esterno. Grande cura è stata posta nell’inserimento degli infissi per ottimizzare l’isolamento termico dell’edificio.

Continua a leggere su: www.ilgiornaledelserramento.it

LASCIA UN COMMENTO