Villaggio Verticale

Tipologie di stanze (immagine di Mvrdv)

Aprirà l’1 agosto 2013 all’Hamburg Museum la mostra Vertical Village, parte del programma Iba Hamburg. Le opere di Mvrdv, the Why Factory e di tra artisti-architetti di Taiwan (Hsie Ying-Chun, Hsiao Yu-Chi ed il collettivo Interbreeding Field) precedentemente esposte a Taipei e Seoul, saranno visibilii per la prima volta in Europa, completamente ripensate per il caso di Amburgo: una città portuale strettamente collegata all’Asia ed ambiente ideale per discutere di modalità alternative di sviluppo urbano. La mostra, che rimarrà visitabile sino al 29 settembre, propone un percorso tra le diverse proposte di rigenerazione urbana verticale, film, software ed una gigantesca scultura di Villaggio Verticale interattiva, composta da oltre 80 elementi di arredo urbano.

Vista degli spazi espositivi (immagine di Mvrdv)

Il progetto trae origine da un’analisi della pressione che l’inurbamento sta generando sulle città asiatiche, conducendo alla costruzione di imponenti edifici a torre, il cosiddetto “Block Attack”, che sta gradualmente eliminando il tradizionale tessuto urbano basso, composta da architetture e modelli urbani leggeri (si pensi agli hutong di Pechino, alle piccole case in legno di Tokyo o alle abitazioni unifamiliari di Taipei). Vere e proprie ecologie urbane che vengono sostituite da unità abitative tutte uguali, che offrono standard di vita occidentali a basso costo a spese della diversità, della flessibilità e dell’espressione individuale.

Un’installazione tra du edifici residenziali (immagine Mvrdv)

Tentativo delle proposte presentate è quello di offrire un’alternativa valida a questo processo, composta da tessuti urbani ad alta densità che conservino, arricchendole, le qualità tradizionali del villaggio: un villaggio verticale contemporaneo che riporti libertà personale, diversità e flessibilità all’interno dei quartieri delle città asiatiche. Per lo sviluppo dei concept è stato scelto il caso studio di Zhongshan District a Taipei.

di Carlotta Marelli

La scultura composta da elementi di arredo urbano (immagine Mvrdv)

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO