Webb Chapel Park Pavillon

La massiccia struttura in cemento della copertura Webb Chapel Park Pavillon offre riparo dall’intenso sole di Dallas. Foto Eduard Hueber

Attraverso due referendum popolari, nel 2003 e nel 2006, la città di Dallas ha stanziato dei finanziamenti per sostituire alcuni dei 30 padiglioni in città attraverso un progetto ambizioso che vede la progettazione di padiglioni differenti, ciascuno assegnato ad un diverso studio di architettura, tra cui Lake|Flato Architects, Elliot and Associates e Snøhetta.

La struttura poggia su tre soli pilastri, consentendo un’ampia continuità visiva con il parco. Foto Eduard Hueber

Per il Webb Chapel Park, situato in un’area residenziale a nord ovest rispetto al centro la Dallas Park & Recreation ha scelto il Cooper Joseph Studio di New York, già apprezzato a Dallas per il Women’s Museum, progettato in collaborazione con Wendy Evans Joseph.

Il programma funzionale era ben definito: ombra, posti a sedere, durabilità ed ampie vedute.

Cooper Joseph riprende il materiale costruttivo dei vecchi padiglioni da sostituire, il cemento, per creare una piccola struttura, integra e solida.

All’interno della massiccia copertura sono collocati quattro cavità, che creano un flusso d’aria che attraversa il padiglione, aspirando l’aria calda dall’interno, caratterizzando visivamente il padiglione attraverso una  coloritura giallo brillante.

All’interno della copertra, quattro grandi cavità, dipinte di giallo brillante, aspirano l’aria calda e creano un sistema di ventilazione. Foto Eduard Hueber

I tre lati del padiglione verso il parco sono abbracciati da un cordolo rivestito d’erba che migliora l’effetto di raffrescamento, funzionando come massa termica.

La forma scatolare della struttura ha consentito di ridurre al minimo i supporti, aumentando la continuità visiva tra l’interno e l’esterno: il massiccio volume di copertura ha consentito agli architetti di integrare all’interno travi di controvento, riducendo al minimo le esigenze strutturali sottostanti.

Proponendo una soluzione strutturale semplice ed una ventilazione naturale, il progetto riesce anche a soddisfare uno degli obiettivi principali del Park & Recreation Design Excellence program, stabilendo un landmark dal forte impatto visivo.

L’edificio crea un forte landmark visivo nel panorama del Webb Chapel Park. Foto Eduard Hueber
Team Architettura: Cooper Joseph Studio; Read Langworthy Associate Architect; Quimby McCoy Preservation Architecture; Susan Burns.
Ingegneri strutturisti: Jaster-Quintanilla Engineering
Ingegneri elettrici: Gerard & Associates Consulting Engineers
 
General Contractor: Phoenix I Restoration & Construction

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here