Xaveer De Geyter Architects in mostra a Roma

Vista aerea della Elishout Kitchen Tower di Brussels (foto di XDGA)
Vista aerea della Elishout Kitchen Tower di Brussels (foto di XDGA)

Xaveer De Geyter Architects, studio vincitore del Premio biennale13 BigMat International Architecture Award”, è protagonista della mostra Xdga_160 Expo inaugurata negli spazi di Casa dell’Architettura a Roma.

La mostra raccoglie 24 modelli dei più importanti lavori dello studio e sarà aperta al pubblico fino al 17 marzo, realizzata a cura del Belgian architecture center Civa, da Federico de Matteis dell’Università Sapienza di Roma, e dallo stesso studio XDGA.

La Elishout Kitchen Tower illuminata durante la notte (foto di XDGA)
La Elishout Kitchen Tower illuminata durante la notte (foto di XDGA)

Tra i concept del famoso studio belga è esposto anche Elishout Kitchen Tower Campus COOVI di Brussels, progetto che si è aggiudicato il primo posto nell’edizione 2013 del Premio promosso da BigMat International.

Anche per la seconda edizione, il Premio biennale “15 BigMat International Architecture Award” si propone di scoprire e valorizzare le eccellenze dell’architettura: il Premio è rivolto agli architetti di 6 Paesi – Belgio, Francia, Italia, Repubblica Ceca, Spagna e per la prima volta anche Portogallo – ed è manifestazione della filosofia del Gruppo BigMat il quale, anche in un periodo di recessione come quello attuale, vuole valorizzare e incentivare il ruolo degli architetti nella società contemporanea, favorendo il dialogo per sviluppare un’edilizia di alta qualità.
bigmat award_logoLe iscrizioni al premio proseguiranno fino al 1° maggio 2015 e, per questa seconda edizione, la comunicazione dell’evento si declina anche in versione 2.0 con il blog, che raccoglierà tutte le news, e i due profili Twitter e Facebook per interagire ed entrare in contatto con il mondo social.

La prestigiosa giuria internazionale, presieduta dall’architetto Jesús Aparicio e composta da personalità illustri del mondo dell’architettura come Francesco Del Co per l’Italia, selezionerà 18 finalisti. Tra questi sarà eletto il vincitore del Gran Premio Internazionale, oltre a 6 vincitori dei Premi Nazionali.

Sarà inoltre attribuita una Menzione Speciale Giovani Architetti a un’opera di un architetto di età inferiore ai 40 anni al momento della conclusione dei lavori.

La selezione si concentrerà su opere architettoniche di ogni tipologia che abbiano contribuito alla cultura architettonica contemporanea, in uno dei paesi indicati, mantenendo il legame con la storia dell’architettura e una particolare attenzione per un’edilizia sostenibile mirata ad aumentare il comfort abitativo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO